In Bicicletta dal Delta del Mekong alle meraviglie di Angkor Wat

Highlights
  • Sostenibilità – i mezzi di trasporto utilizzati durante il tour saranno dotati di refill stations di acqua e ogni viaggiatore di una bottiglia in acciaio per ridurre drasticamente l’utilizzo della plastica.
  • Viaggeremo tra Vietnam e Cambogia nel rispetto dei Paesi e delle popolazioni che ci ospiteranno.
  • Visiteremo in esterna i monumenti storici più famosi della città coloniale un tempo conosciuta come Saigon.
  • Attraverseremo risaie, piantagioni di frutta esotica e la tranquilla campagna cambogiana durante la pedalata lungo il delta del Mekong.
  • Scopriremo le colorate gemme segrete di Phnom Penh, dai templi monumenti nascosti ai chiromanti sulla riva del fiume.
  • Visiteremo il sito UNESCO più recente della Cambogia: l’antico Sambor Prei Kuk, uno dei complessi di templi più antichi della regione.
  • Esploreremo il tempio angkoriano meno visitato di Beng Mealea, un gigante addormentato perduto per secoli nelle foreste della Cambogia.
  • Scopriremo la maestosità mattutina dell’alba al Parco archeologico di Angkor Wat e ci avventureremo lentamente in bicicletta all’interno del maestoso complesso del tempio.
  • Vivremo la quotidianità di una comunità locale che vive nelle palafitte sul lago Tonle Sap – il più grande lago d’acqua dolce del Sud-Est Asiatico.

Condividi: 

Un viaggio in bicicletta dall’affascinante delta del Mekong in Vietnam fino all’ottava meraviglia del mondo – Angkor Wat, in Cambogia pensato per i ciclisti più esperti e che preferiscono le lunghe distanze.

Un’esperienza  che offre ampie opportunità di vivere in prima persona e confrontare le diverse culture e costumi di due Paesi limitrofi del Sud-Est Asiatico, mentre si viaggia da un villaggio all’altro su pittoresche strade rurali, accolti dai saluti delle comunità locali lungo il percorso.

Il tour offre la possibilità di scoprire in bicicletta anche le molteplici attrazioni archeologiche in Cambogia, tra cui il famoso parco archeologico di Angkor Wat.

1 ° giorno: arrivo a Ho Chi Minh
Pasti inclusi: cena

Arrivo a Ho Chi Minh e trasferimento in autonomia in hotel.

Alle 13:30, incontro con la guida nella hall dell’hotel per il briefing del viaggio. Il viaggio inizia con una visita ai monumenti storici della città coloniale un tempo nota come Saigon: il vecchio ufficio postale centrale di Saigon, la cattedrale di Notre Dame, la Chinatown di Cho Lon e il mercato di Ben Thanh.

Cena in un ristorante locale con la guida per un approfondimento del tour in bicicletta in Vietnam.

Pernottamento in hotel.

2 ° giorno: Ho Chi Minh – Cai Be – Vinh Long
Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena

Partenza per raggiungere Cai Lay, dove iniziamo a pedalare attraverso ruscelli fiancheggiati da bellissimi frutteti, fermandoci ad osservare le diverse abilità artigianali della regione come la produzione della carta, di caramelle al cocco e del riso soffiato. Attraversando il torrente con il traghetto locale durante il giorno, possiamo scorgere la ricchezza del delta del Mekong e le sue tentacolari piantagioni di frutti esotici, dal durian al jackfruit, fino al mango, le noci di cocco e i pompelmi. Proseguiamo la nostra visita con una crociera in direzione dell’isola di An Binh, dove ci fermiamo per la notte. Chi lo desidera, può continuare a pedalare o a passeggiare lungo i sentieri dell’isola.

Tempo libero nel pomeriggio per rilassarsi o per aiutare il proprietario della pensione nella preparazione della cena.

Distanza e durata del giro in bicicletta: 50 km – 5h (comprese le pause)
Dislivello: nessuno | Terreno: fuori strada, percorsi in cemento
Trasporto: veicolo di supporto per l’intera giornata

3 ° giorno: Vinh Long – Tra Vinh
Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena

Iniziamo la giornata salendo su una barca locale per raggiungere il nostro veicolo che ci conduce fino a Vinh Long una delle più famose città produttrici di frutta sul Mekong. Da qui, iniziamo a pedalare tra le stradine della campagna e i lussureggianti frutteti. La vita locale, vibrante e appollaiata proprio sulle rive del fiume, fà da cornice alla nostra pedalata con le pittoresche case e i villaggi del Delta. Sosta per il pranzo, prima di continuare attraverso una piantagione di cocco. Ci imbarchiamo su un traghetto per attraversare il braccio principale del Mekong e dirigerci a Tra Vinh, una città Khmer dove pernottiamo. Prima della cena, tempo a disposizione per esplorare la cittadina in autonomia.

Distanza e durata del giro in bicicletta: 60-70 km – 7h (comprese le pause)
Dislivello: nessuno | Terreno: percorsi in cemento, vicoli di campagna stretti
Trasporto: veicolo di supporto per l’intera giornata + traghetto per l’attraversamento

4 ° giorno: Tra Vinh – Can Tho
Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena

Partiamo in bici dal nostro hotel fino al laghetto di fiori di loto di Ba Om, dove ci fermiamo per esplorare un tempio Khmer e alcuni villaggi sparsi lungo il nostro cammino. Attraversando ricche risaie, ci immergiamo nella tranquillità che questi paesaggi trasmettono fino a raggiungere Can Tho in bicicletta, dove trascorriamo la notte.

Distanza e durata del giro in bicicletta: 60-100 km – da 7hr a 10h (comprese le pause)
Dislivello: nessuno | Terreno: percorsi in cemento, vicoli di campagna stretti
Trasporto: veicolo di supporto per l’intera giornata

5 ° giorno: Can Tho – Long Xuyen
Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena

La giornata inizia con una gita in barca al mercato di Cai Rang. Una volta arrivati, pedaliamo intorno al mercato lungo il fiume per poi continuare attraversando diversi villaggi sempre più affascinanti fino a raggiungere il Santuario di Stork, impreziosito da tantissime imprese artigianali, commercianti di legname, trituratori di noci di cocco, piccoli muli che caricano e scaricano riso e mercati minuscoli ma vivaci. Continuando a pedalare, raggiungiamo il ristorante locale per il pranzo.

Nel pomeriggio, con le nostre bici attraversiamo la pittoresca campagna, prima di risalire sul veicolo che ci porta fino al nostro hotel a Long Xuyen.

Distanza e durata del giro in bicicletta: 50-90km – da 5h a 8h (comprese le pause)
Dislivello: nessuno | Terreno: percorsi in cemento, strade strette di campagna
Trasporto: veicolo di supporto per l’intera giornata

6 ° giorno: Long Xuyen – Chau Doc
Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena

Dopo un breve trasferimento, iniziamo la giornata pedalando lungo i trafficati canali fluviali e le tradizionali fabbriche di mattoni sulla strada per Chau Doc. Lungo il percorso, sosta per esplorare la Riserva Naturale di Tra Su, prima di arrivare a Chau Doc per il pernottamento.

Nota: è possibile aggiungere una visita ai Campi di sterminio del Vietnam a Ba chuc, prima di raggiungere Chau Doc.

Distanza e durata del giro in bicicletta: 60-100km
Dislivello: nessuno | Terreno: percorsi in cemento, vicoli di campagna stretti
Trasporto: veicolo di supporto per l’intera giornata

7 ° giorno: Chau Doc – Phnom Penh
Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena

Durante la mattinata saliamo a bordo di un motoscafo a Chau Doc per andare a Phnom Penh. All’arrivo, la guida in Cambogia ci accoglie e ci accompagna in hotel.

Nel pomeriggio, scopriamo una Phnom Penh insolita a bordo di un tuk tuk locale per scorpire luoghi raramente visitati dai turisti e immergersi in questa città di contrasti, con la sua cultura, la sua storia e la sua colorata vita quotidiana. Durante il tour, visiterete templi e monumenti nascosti, mercati vivaci, attrazioni architettoniche, istituti culturali con proiezioni di cortometraggi privati e persino un indovino sul lungofiume!

Pernottamento in hotel.

8 ° giorno: Phnom Penh – Kompong Cham
Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco, cena

Al mattino presto incontriamo il nostro autista e la guida in hotel per iniziare il tour in bicicletta in Cambogia.

Viaggiamo verso Diamond Island dove ci imbarcarchiamo sul traghetto per attraversare il fiume Mekong. Arrivati sul lato est del fiume, viaggiamo per alcuni chilometri per raggiungere una casa per la tessitura locale e imparare come i cambogiani producono la bellissima seta che usano per creare le loro famose sciarpe, chiamate Krama.

Continuiamo a viaggiare sulla strada per raggiungere il punto di partenza della nostra avventura ciclistica. Pedalando lungo il fiume Mekong attraverso colorati villaggi locali abbiamo modo di ammirare la routine quotidiana della gente del posto.

Dopo pranzo, raggiungiamo il punto di imbarco per un secondo traghetto che ci consente di attraversare il fiume Mekong. Continuiamo la nostra pedalata fino a raggiungere Kompong Cham, la nostra destinazione finale per questa giornata.

Distanza e durata del giro in bicicletta: 60-90km – da 4h a 7h ore
Dislivello: meno di 150 metri | Terreno: strada prevalentemente asfaltata con alcuni sentieri fuoristrada che attraversano i villaggi locali lungo il fiume Mekong
Trasporto: veicolo di supporto per l’intera giornata

9 ° giorno: Kompong Cham – Sambor Prei Kuk – Kompong Thom
Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena

Oggi, la nostra destinazione finale è Kompong Thom, la regione dove si trova il famoso sito archeologico di Sambor Prei Kuk. Questo sito è stato recentemente nominato Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Copre una vasta area di 25 chilometri quadrati, tra cui un centro città tra cinta murarie, nonché numerosi templi datati tra il VI e il IX secolo, dieci dei quali ottagonali, esemplari unici del loro genere nel sud-est asiatico.

Per raggiungere questo splendido sito, pedaliamo lungo sentieri sterrati, passando per villaggi rurali, risaie e diverse piantagioni. Qui ci si può fermare in diverse bancarelle locali per assaggiare deliziosi frutti e spuntini cambogiani.

Dopo pranzo, arriviamo finalmente al sito archeologico dove continuiamo a pedalare attraverso la foresta selvaggia e verdeggiante e a camminare tra i sentieri per esplorare alcuni dei templi inghiottiti dalla giungla.

Distanza e durata del giro in bicicletta: 60-80 km – da 4h a 6h
Dislivello: + 150 metri / – 0 metri | Terreno: strade sterrate pianeggianti, strada asfaltata per 5km
Trasporto: veicolo di supporto per l’intera giornata

10 ° giorno: Kampong Thom – Beng Mealea – Siem Reap
Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena

Anche oggi sveglia all’alba per raggiungere in bici il tempio di Beng Mealea, un gigante perduto per secoli nelle foreste della Cambogia. Costruito da Suryavarman II, il costruttore di Angkor Wat, nel XII secolo, il tempio è il più accessibile dei templi perduti di Angkor, un’immagine speculare dello stesso Angkor Wat nonostante sia fortemente circondato dalla natura.

Dopo aver scoperto i templi nascosti circostanti, terminiamo il viaggio con un’esplorazione di Beng Mealea. Continuiamo a pedalare lungo la strada principale verso sud per raggiungere un sentiero di campagna. Lungo il percorso, incontriamo villaggi, palme e innumerevoli campi di riso prima di raggiungere il lago Troav Kot dove ci fermiamo per il pranzo. Dopo la pausa, ci dirigiamo verso Siem Reap per il pernottamento.

Distanza e durata del giro in bicicletta: 65km – 4h
Dislivello: +105 metri / -67 metri | Terreno: strade sterrate e sabbiose, strada asfaltata per 6km
Trasporto: veicolo di supporto per l’intera giornata

11 ° giorno: Siem Reap – Complesso di Angkor
Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena

Partenza di buon mattino per vedere l’alba nel sito archeologico di Angkor Wat. Dopo un’esplorazione del sito, ci dirigiamo al punto di partenza per l’avventura della nostra giornata.

Visitiamo, come prima tappa, la magnifica Porta sud di Angkor Thom, la grande capitale dell’Impero Khmer. Quindi, ci dirigiamo verso il centro del complesso di Angkor Thom per raggiungere il mistico Tempio del Bayon. È uno dei templi più belli del Parco Archeologico, con le sue incredibili 54 facce del Buddha finemente scolpite sulle 4 facciate.

Dopo la visita di Bayon, continuiamo ad esplorare l’antica capitale in libertà, ammirando la terrazza degli elefanti e altri templi circostanti, prima di andare a Preah Khan e Ta Phrom. Pedalando lungo un sentiero fuoristrada, all’improvviso ci troviamo davanti a Preah Khan, il “Tempio della Sacra Spada” e il magnifico Ta Phrom, noto come il “Tempio di Tomb Raider”. Indubbiamente, questo è uno dei templi più suggestivi, dove la vegetazione circostante si è mescolata tra le rovine, creando un’atmosfera mistica.

Proseguiamo fino a Srah Srang, l’antica riserva di Angkor, per godere della vista mozzafiato e riposarci prima di tornare in hotel.

Distanza e durata del giro in bicicletta: 40km – 4h (attività per l’intera giornata comprese le visite ai templi)
Dislivello: meno di 150 metri | Terreno: sentieri fuoristrada per la giungla, alcuni tratti su strada asfaltata
Trasporto: veicolo di supporto per l’intera giornata

12 ° giorno: Siem Reap – Campagna e villaggio galleggiante
Pasti inclusi: colazione, pic-nic, cena

Dopo aver raggiunto il punto di partenza, iniziamo a pedalare su una strada sterrata attraverso affascinanti villaggi rurali circondati da palme e risaie. Le persone nei villaggi vivono in case di legno con ampi giardini che vengono utilizzati per coltivare verdure.

Continuiamo a pedalare fino a raggiungere il molo di Kompong Kleang, uno dei villaggi galleggianti più popolati sul lago Tonle Sap. Prima della visita, ci fermiamo in una casa su palafitta locale per goderci un pranzo al sacco in uno scenario e un’atmosfera eccezionali.

Dopo pranzo, partiamo per esplorare il villaggio galleggiante e il lago in barca.

Una volta raggiunta la fine del canale, è possibile notare l’immensità di questo lago, il cui orizzonte si estende a perdita d’occhio (durante la stagione secca è offerta una passeggiata per incontrare i locali di Kompong Kleang prima di partire per la crociera).

Momento di relax con vista, prima di tornare a Siem Reap.

Distanza e durata del giro in bicicletta: 50km – 5h
Dislivello: meno di 150 metri | Terreno: prevalentemente fuoristrada con sentieri di campagna, ultima strada asfaltata per accedere alla città
Trasporto: veicolo di supporto per l’intera giornata

13 ° giorno: partenza da Siem Reap
Pasti inclusi: colazione

Siamo giunti al termine della nostra esperienza sulle 2 ruote; tempo libero dopo il check-out (entro le ore 12:00) ed il trasferimento in autonomia in aeroporto per il volo di rientro.

La quota include:
  • Sistemazione in camera doppia in hotel 3***/4**** per 11 notti e in Homestay a Cai Be per 1 notte
  • Pasti come da programma.
  • Mezzo di trasporto privato con A/C.
  • Veicolo per trasporto biciclette durante tutto il viaggio
  • Bicicletta e casco da bici disponibili durante i giorni in bicicletta
  • Acqua e snacks locali disponibili durante le escursioni in bicicletta
  • Spese di ingresso nei siti turistici.
  • 1 guida Mountainbike parlante inglese come da pragramma in Vietnam e 1 in Cambogia durante i giorni in bicicletta.
  • Un meccanico per un gruppo da 4 – 15 persone in Vietnam e 5 – 15 persone in Cambogia durante i giorni in bicicletta.
  • 1 bottiglia di acciaio/pax e refill station al seguito.
  • Assicurazione base medico-bagaglio.
La quota NON include:
  • Bevande e i pasti non menzionati.
  • Voli internazionali e le tasse aeroportuali.
  • Trasferimenti da/per gli aeroporti.
  • Visto Cambogia – ingresso via fiume/terra: 34USD per persona (inclusi 4USD per la tassa di servizio di visto via fiume).
  • Visto Vietnam: A partire dal 1° Luglio 2015 non è più necessario il Visto (single entry) per entrare in Vietnam in caso di soggiorni della durata massima di 15 giorni (soggetto a modifiche senza preavviso)
  • Spese personali e mance.
  • Assicurazioni facoltative (integrativa medica e contro l’annullamento del viaggio).
  • Quota iscrizione (€ 50,00 per persona).
  • Tutto quanto non espressamente indicato come incluso nella quota.

Chiedi informazioni su questo viaggio

Nota COVID-19

È tornato il momento di oltrepassare i confini ed esplorare nuove terre.
Dopo 2 anni di spostamenti limitati dentro confini troppo stretti, possiamo tornare a riprenderci il mondo e la libertà di esplorare, di scoprire nuove culture e stimolare i nostri sensi attraverso la conoscenza delle diversità.

Con l’ordinanza del 22 febbraio 2022, sono stati definitivamente eliminati gli elenchi di Paesi verso i quali è concesso viaggiare per turismo. Scompaiono anche i Corridoi Turistici Covid-free che non hanno più ragione di esistere.

Restano, comunque, regole ferree da seguire durante il viaggio e per il rientro sul territorio nazionale, utili per viaggiare in sicurezza. Scopriamole insieme:

Come restare informati:

Torniamo in movimento ma ricordiamo di seguire le regole per evitare problemi alle frontiere! Qui trovate un riepilogo della documentazione da presentare in aeroporto prima di imbarcarsi sul volo di rientro in Italia:

– Munirsi di mascherine FFP2 prima di partire, l’utilizzo dei dispositivi di protezione è ancora obbligatorio all’interno degli aeroporti, in aereo e per tutta la durata del viaggio (da sostituire ogni 4 ore).

– Presentare alla compagnia aerea, al momento dell’imbarco, e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli, il formulario digitale di localizzazione del passeggero (digital Passenger Locator Form o dPLF) in formato digitale o cartaceo.

– Essere in regola con il certificato di vaccinazione completa o da guarigione (da meno di 6 mesi); in alternativa, è necessario presentare il risultato negativo di test molecolare effettuato 72 ore prima dell’ingresso in Italia o di test antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti l’ingresso.

In caso di mancata presentazione di una delle certificazioni indicate, al rientro si avrà l’obbligo di quarantena presso l’indirizzo indicato nel dPLF per un periodo di cinque giorni, al termine del quale si dovrà effettuare obbligatoriamente un nuovo test molecolare o antigenico.

E’ importante, però, verificare le norme vigenti nel Paese verso il quale si intende viaggiare che potrebbero prevedere diversi obblighi o limitazioni. Per essere aggiornati in tempo reale, vi invitiamo a consultare il sito www.viaggiaresicuri.it, selezionando la scheda Paese di vostro interesse (per i viaggi all’estero) o leggendo gli approfondimenti per i viaggi in Italia.

Certificazione verde (green pass): Anche se si sta andando gradualmente verso l’abolizione del Green Pass, ormai è noto a tutti che è necessario, almeno fino al 31 marzo p.v., essere dotati di Green Pass Rafforzato per accedere ad alberghi e altre strutture ricettive e mezzi di trasporto pubblico sul territorio nazionale (aerei per voli nazionali, treni sul territorio nazionale, navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale, autobus, funivie, cabinovie, seggiovie).

La tabella delle attività consentite con o senza Green Pass pubblicata sul sito www.governo.it è uno strumento chiaro e davvero molto utile per non sbagliare.La normativa completa è disponibile sul sito del Ministero della Salute e alla pagina dedicata sul sito www.viaggiaresicuri.it.


Sicurezza in viaggio:

Tutti i nostri partner – albergatori, ristoratori, guide ambientali e turistiche, autisti, performer – fanno parte della community di Eventi Nomadi perché sposano la nostra filosofia che mette al centro la persona e la cura dei territori, delle culture e delle relazioni. Anche loro hanno voglia di accoglierci e farci vivere esperienze emozionanti e per farlo hanno adottato i protocolli previsti dalle normative internazionali e regionali vigenti.


In caso di nuove restrizioni nella destinazione del viaggio prenotato:

E’ sempre consigliata un’assicurazione contro l’annullamento del viaggio o con le nuove clausole dedicate al Covid-19. Se il viaggio o l’esperienza che avete prenotato non potrà più avere luogo a causa di nuove restrizioni, i nostri partner faranno il possibile per riprogrammarlo o rimborsare eventuali acconti versati ma solo in caso di forza maggiore.
N.B.: se viaggiate verso un Paese o Regione che richiede un test molecolare, fate attenzione ai tempi necessari per ottenere il referto; eventuali ritardi non possono essere trattati come una rinuncia involontaria al viaggio


Buone pratiche del viaggiatore:

Anche noi viaggiatori siamo tenuti a seguire quelle linee guida che ci consentono di garantire la nostra sicurezza e quella dei nostri compagni di viaggio. In che modo? Utilizzando i dispositivi di protezione (mascherina e, ove richiesto, guanti monouso), igienizzando e lavando spesso le mani, evitando assembramenti e mantenendo la distanza minima di 2 metri.

Torniamo in movimento rispettando le regole e pretendendo rispetto ma facciamolo anche con la giusta dose di leggerezza. E se avete ancora qualche dubbio, siamo a vostra disposizione all’indirizzo email info@eventinomadi.it. Vi ricordiamo che nella community di Eventi Nomadi trovate organizzatori professionisti, fornitori e viaggiatori: una grande risorsa dalla quale attingere qualsiasi ulteriore informazione o suggerimento per il vostro prossimo viaggio.

I nostri Viaggi Sostenibili rispettano l’ambiente e le culture locali attraverso un turismo lento. Non tutti i luoghi che visitiamo sono organizzati per consentire spostamenti a basso impatto ambientale, per questo abbiamo codificato il grado di sostenibilità di ogni viaggio, come segue:

altamente sostenibile

mediamente sostenibile

sostenibile al 50%